Empatizzare in 5 mosse

Image and video hosting by TinyPic
Nei miei corsi di studi ho studiato libri, ho frequentato corsi per apprendere dell’empatia. Edith Stein è e rimane la mia preferita.

Vorrei tradurre il concetto di empatia in poche righe sulle quali riflettere e dalle quali poter partire!

L’empatia:

  1. è un’esperienza che ciascuno di noi può fare che si può tradurre con un “Sento e so che cosa stai provando. Tutto ciò ti riguarda; non lo posso nè condividere nè respingere. Posso sentire con te”;
  2. non è una tecnica, non è immedesimazione, ma una comunicazione con l’emozione altrui che, pur essendo assolutamente personale, apre le porte a una nuova esperienza condivisa dai due soggetti interessati;
  3. è il “mettere tra parentesi” se stessi, il proprio vissuto per aprirsi con profondo rispetto al dolore o al piacere altrui;
  4. non ha un obiettivo: si dà senza attendere niente in cambio;
  5. è un atto d’amore. E noi-scrive la Stein- non amiamo una persona perchè fa il bene; l’amiamo perchè è preziosa in sè;

Barbara Gaiardoni